Riparte l'edizione 2014 della Borsa di Oropa

È stata ripristinata presso il Santuario di Oropa la borsa dei sentieri culturali e devozionali, iniziativa che avverrà da venerdì 27 a domenica 29 giugno 2014. La manifestazione del 2014, recita il comunicato, intende creare un piano espositivo dedicato alle importanti manifestazioni cultuali della regione per il prossimo anno, indicando il Piemonte in quanto rilevante meta del turismo della Fede in Italia.

Questo evento sarà inoltre motivo di incontro e discussione fra le due realtà della promozione turistica, la dimensione digitale, internet nella fattispecie, e la dimensione classica. In aggiunta alla comunicazione delle iniziative di maggior rilievo religioso della regione  tramite le testimonianze di operatori ed esperti, sarà dato particolare risalto alla comunione, quantomai auspicabile, fra progresso tecnico e attività turistiche. È dall'edizione inaugurale, prosegue il comunicato, che la Borsa si è contraddistinta all'interno dello scenario delle manifestazioni mondiali sul turismo devozionale grazie a specifiche peculiarità, trattandosi di una iniziativa business to business  massivamente incentrata su di un piano verticale di promozione, istituito non all'interno di fiere o eventi analoghi ma presso una delle mete cultuali più importanti del Piemonte. Prendendo parte al progetto, esercenti del turismo e operatori della stampa hanno partecipato in prima linea visionando direttamente quella che potrebbe essere l'offerta da indirizzare ai consumatori, un evento a cui hanno preso parte anche molti studenti giunti dalle scuole a indirizzo turistico della regione. Questa edizione della Borsa preserverà le caratteristiche che hanno portato  questo evento a raggiungere una importante nomea, con l'obiettivo di apportare un miglioramento sempre maggiore e adeguato ai mutamenti che stanno intervenendo all'interno dell'ambito turistico – devozionale. Preservando un atteggiamento in linea con il business to business, l'iniziativa supporterà gli esercenti nella transazione alla nuova epoca del turismo, già denominata Travel business, comparando i due filoni principali che caratterizzano il settore internazionale, con l'obiettivo di conoscere le peculiarità e le problematiche dei diversi atteggiamenti, divulgando dei modelli reali di uso delle tecnologie digitali unite a quello che è l'approccio tradizionale del turismo devozionale. Si tratta di una scelta importante quella di imbastire questo discorso presso il Santuario oropense, ed è sicuramente stimolante unire il mondo di internet, che già da diverso tempo rappresenta uno punti di forza del turismo tout court, a quello cultuale, per svecchiare un settore, quello del turismo devozionale, che nell'immaginario collettivo preserva tutt'ora un'immagine legata unicamente alla tradizione. Altri eventi importanti che riguardano il Santuario di Oropa sono quelli che coinvolgeranno il Giardino Botanico domenica 29 giugno 2014, quando avrà luogo una visita guidata a reperti e documenti dell'ente. Prosegue intanto la fioritura di alcune piante esotiche caratteristiche, che il Giardino intende tutelare e conservare. Sempre domenica, nel primo pomeriggio, ci sarà la possibilità di visionare lo stato di fioritura dei papaveri blu dell'Himalaya, presenti all'interno del vivaio. Un'iniziativa molto importante messa in piedi da Giardino Botanico di Oropa a partire da questo anno è l'opportunità di ricevere una pianta in omaggio a fronte dell'acquisto di un biglietto. Il 12 e il 13 luglio sarà invece allestito il programma Fotonatura, che coinvolgerà tutti gli appassionati di fotografia naturalistica, presentato da Andrea Taglier, docente di fotografia. Un modo per approcciarsi alle diverse specie naturali presenti all'interno del Giardino in modo attivo e creativo.