Transromanica

Nel pomeriggio di giovedì 18 giugno, nell’ambito dell’Inaugurazione ufficiale della Borsa di Oropa 2009, avrà luogo presso la Sala Convegni del Santuario di Oropa la presentazione tematica del progetto europeo Transromanica a cura dell’Associazione Internazionale Transromanica. Avviato nel 2004, il progetto europeo Transromanica ha sviluppato un’importante attività di promozione del patrimonio artistico e architettonico romanico in Europa.

Il positivo svolgimento e riscontro delle attività del progetto ha portato, nel 2007, alla costituzione dell’associazione internazionale Transromanica, di cui la Provincia di Modena è socio fondatore, e che comprende siti e itinerari in 10 regioni in 7 stati europei: Italia, Germania, Francia, Spagna, Austria, Slovenia e Serbia.

L’associazione si prefigge di raccogliere e divulgare la conoscenza dello straordinario patrimonio romanico rappresentato da cattedrali, castelli, pievi, abbazie, tesori e manoscritti, presenti nelle regioni associate.

Transromanica in provincia di Modena darà ampio spazio alla promozione del turismo culturale, che si propone di offrire al turista e al visitatore una maggiore accessibilità e fruibilità sia dei siti principali, a partire dal Duomo Patrimonio Unesco, sia di quelli minori lontani dai centri cittadini situati prevalentemente in Appennino.

Eventi, mostre, conferenze, visite guidate, escursioni, appuntamenti sportivi ed enogastronomici, già sperimentati con successo negli ultimi anni, continueranno a costituire la punteggiatura degli itinerari del romanico presso la Provincia di Modena unitamente alle Province di Parma e Ferrara, con le quali si sta avviando un percorso di comuni iniziative rivolte a un territorio ricco di storia medievale e di uno straordinario patrimonio architettonico romanico.

Transromanica è stata riconosciuta “Grande Itinerario Culturale Europeo” da parte del Consiglio d’Europa che ha, tra suoi obiettivi, quello di aumentare la consapevolezza del valore dei nostri beni artistici e architettonici e di favorire un atteggiamento propenso alla valorizzazione e alla tutela degli stessi attraverso la conservazione e l’approfondimento della storia, della storia dell’arte e lo scambio internazionale di idee ed esperienze.

Nel 2009 l’attività dell’Associazione sarà supportata da un ulteriore progetto europeo intitolato “CrossCulTour”, che si occuperà della valorizzazione del patrimonio culturale, non solo romanico, sarà promotore di attività formative per i giovani e svilupperà iniziative legate agli itinerari turistico-culturali del territorio.

Da segnalare l’adesione all’associazione Transromanica da parte della Regione Piemonte, in collaborazione con la Soprintendenza ai Beni Culturali del Piemonte, l’Abbazia di Vezzolano e l’Osservatorio del Paesaggio Asti e Monferrato, che sottolinea l’importanza del lavoro svolto negli ultimi anni e delle sinergie raggiunte.